Cicloturismo del Brenta con percorso fino alla laguna sud

Data: 
23/07/2014 - 17:15
Presentato il progetto "Ipa Riviera del Brenta"
ruota di bicicletta su strada (foto: Mario Fletzer)

Presentato il progetto denominato “Cicloturismo del Brenta – Innovazione e Turismo” con l’obiettivo di collegare le principali realtà turistiche e di valenza ambientale della Riviera attraverso dei percorsi ciclabili. In particolare individua un itinerario che tocca i 10 comuni rivieraschi della provincia di Venezia e interessa punti di rilevanza strategica, da un punto di vista commerciale, artistico e culturale, storico ed enogastronomico per una proposta di turismo integrato e complementare.

 

Come previsto dall’Ipa, l’Intesa Programmatica d’Area, il progetto coinvolge l’intera area della Riviera del Brenta – Mira, Dolo, Fiesso, Fossò, Stra, Pianiga, Vigonovo, Camponogara, Campolongo, Campagna Lupia - ed è nato anche grazie alla collaborazione con la Provincia di Venezia. L’assessore provinciale all’agricoltura, attività produttive e pro loco Lucio Gianni  aveva infatti convocato diversi tavoli di concertazione delle tre Ipa registrando un buon livello di partecipazione e grande interesse,  nonostante i tempi ristretti a disposizione per arrivare al progetto.

 

Sono stati presentati anche altri due progetti che prevedono la compartecipazione economica dei comuni proponenti: un intervento per realizzare nel centro storico di Fiesso d’Artico una mobilità pedonale e ciclopedonale, sostenibile anche per soggetti a ridotta o impedita capacità motoria, e un intervento denominato “SuperAbile” in comune di Stra per la creazione di percorsi di accesso facilitato dal piano acqueo al piano stradale, per favorire l’accesso a siti di interesse culturale a soggetti con ridotta capacità motoria.

 

Assessore Gianni: «Questo è un progetto di straordinaria importanza per la realtà locale; manca oggi, in Riviera del Brenta, un’opera di questo tipo, che diventa ancora più rilevante considerando che è stata pensata per potersi unire a percorsi ciclabili di territori confinanti, come la Saccisica, il Miranese e la Laguna Sud con Chioggia e Codevigo e poi, via fino al Delta del Po».

 

Le Intese Programmatiche d’Area (I.P.A.) sono uno strumento di programmazione decentrata e di sviluppo del territorio attraverso il quale la Regione del Veneto offre la possibilità agli enti locali e ai soggetti economici e sociali di partecipare alla programmazione regionale. In Veneto esistono 24 Ipa, e quattro sono nella provincia di Venezia: di tre di queste, l’Ente Provincia è capofila, con il settore Attività produttive. La Giunta regionale nell’aprile scorso aveva approvato un bando per manifestazioni di interesse relative a “Progetti integrati di area o di distretto turistici culturali e sostenibili” che consentiva ad ogni Ipa di presentare un progetto unico di rilevante interesse per lo sviluppo dell’intera area.

Tutte le Notizie