Cresciute del 30% le richieste di nuovi itinerari turistici nel veneziano

Data: 
19/05/2014 - 10:00
Caorle

Sono state in costante aumento, con un più 30 per cento circa, nell’ultimo anno le richieste di testate giornalistiche e reti televisive internazionali per itinerari turistici fuori dalle rotte di viaggio più note, e dai “pacchetti” convenzionali, rivolte ad Apt l’azienda di promozione turistica della Provincia di Venezia. Le testate sono arrivate ad Apt tramite le sedi Enit (l’ente nazionale del turismo) nel mondo, e la sezione turismo della Regione del Veneto per avere un supporto qualificato e un servizio di assistenza specialistica e aggiornata.

 

Tra le più rilevanti testate generaliste pervenute solo negli ultimi mesi: la rete televisiva britannica BBC, il quotidiano francese Le Figaro, i quotidiani inglese The Indipendent e Daily Express, il quotidiano tedesco Süddeutsche Zeitung, e il magazine Deutsche Welle la radiotelevisione belga francofona RTBF, la rete televsiva francese TF1 Production e France24 con un reportage sulla storia di Venezia, come potenza economica e commerciale per il programma “Le Journal de l’Intelligence Economique”, l’emittente giapponese NHK BS Premium, il Wall Street Journal e le testate italiane RAI 2 per Voyager e Sereno Variabile, i magazine Starbene e Donna Moderna.

 

Il loro interesse è stato rivolto sia a Venezia centro storico, sia a tutto il territorio ed entroterra provinciale con una rinnovata curiosità per forme di turismo ed enogastronomia slow, o per percorsi lungo la direttrice storico-culturale, o lungo il litorale e la laguna veneta, con attività di bird watching, di pesca-turismo, o di trekking e cicloturismo, e turismo fluviale, quelli che tecnicamente vengono chiamati educational tour.

                      

L’assessore provinciale al Turismo Giorgia Andreuzza ha commentato: «I numerosi contatti e le richieste di educational pervenute da tutto il mondo, anche in questi ultimi mesi alla nostra azienda di promozione turistica, e nonostante il momento particolare che stiamo attraversando, testimoniano quanto la nostra azienda svolga un lavoro decisivo per la promozione di questo territorio, offrendo ai media internazionali un servizio qualificato e un valido supporto organizzativo. Anche questa è un’attività che contribuisce decisamente a garantire quel trend positivo che consente alla nostra Provincia di restare leader indiscussa nelle presenze turistiche, con 34 milioni di visitatori nonostante la crisi economica dilagante. A volte si tratta di un lavoro dietro le quinte, poco visibile, ma grazie al quale si giunge all’attenzione di tour operator qualificati tramite importanti canali d’informazione nel mondo. E la varietà e ricchezza della nostra offerta è tale, anche grazie a tutte le misure messe in atto in questi ultimi 5 anni dalla presidente Francesca Zaccariotto e al grande lavoro di squadra fra istituzioni, aziende e operatori del settore, che siamo in grado di rispondere ad ogni esigenza del turista. E i risultati che ne derivano sono fruttuosi».

 

Per i prossimi mesi del 2014 sono già pervenute le seguenti richieste:

 

maggio, da Enit New York per la rivista Globus TO, dall’Enit Londra per The Guardian, The Sun e Daily Mirror, dall’ Enit Varsavia per il National Geographic Traveller – Poland, dall’ Enit Buenos Aires per la rivista Paralelo Zero e Mundo Fangio;

giugno dall’Enit di Stoccolma per il libro “Best Culinari Travel Cookbook” su un viaggio enogastronomico in Italia, in uscita nel 2015 nei tipi Gursli Forlag, un editore norvegese. Infine dall’Enit di Parigi per la casa di produzione Bo Travail per il programma “Echappées Belles”;

luglio Enit  Vienna per la rivista Alpe Adria Magazin con un articolo sul Lido di Venezia, dall’ENIT Londra per The Independent per un servizio sull’ itinerario turistico fluviale Mantova- Venezia, e dall’ ENIT Francoforte per Tips for Trips;

settembre Enit Londra per un servizio su The Sunday people.

 

Tutte le Notizie

Vota il sito per qualità dei servizi, fruibilità e accessibilità