Eccezionali eventi atmosferici del 2 e 3 marzo 2016. La Regione Veneto dichiara lo “stato di crisi” e avvia la stima e la ricognizione dei danni

Data: 
14/03/2016 - 13:00
Danni del maltempo (foto aerea dall'elicottero Drago 80 dei vigili del fuoco)

A seguito degli eventi meteorologici avversi di particolare intensità verificatisi nei territori del bellunese, trevigiano, veneziano e veronese nelle giornate del 02 e del 03 marzo 2016, è stato dichiarato lo “Stato di crisi” (DPGR n. 20/2016) ai sensi della L.R. n. 4/97 e n. 11/2001 e s.m.i.

 

Si deve pertanto procedere alla ricognizione della stima delle spese di prima emergenza e degli eventuali danni al patrimonio pubblico di competenza delle Amministrazioni, al patrimonio privato, alle attività economiche e produttive, alle infrastrutture a rete di servizi essenziali, nonché alla ricognizione di stima per la quantificazione dei danni al patrimonio di competenza di altri Enti.

 

Gli Enti coinvolti (Comuni, Province, Prefetture, Enti gestori di servizi pubblici, Sezioni Bacini Idrografici, etc.) e i soggetti privati interessati possono segnalare le tipologie di danni subìti nel periodo di riferimento, compilando ed inviando la documentazione rinvenibile al link, seguendo le modalità previste:

 

http://www.regione.veneto.it/web/protezione-civile/superamento-dell-emergenza

 

entro il giorno 31 marzo 2016

 

Fonte: Regione del Veneto – Protezione civile

 

AllegatoDimensione
D.P.G.P. n. 20 del 4 marzo 2016353.26 KB
Allegato tecnico419.84 KB

Tutte le Notizie

Vota il sito per qualità dei servizi, fruibilità e accessibilità