I limiti nella Provinciale 59 a San Stino sempre stati a 70Km/h

Data: 
18/12/2017 - 13:30
Centenaro: Basta con le polemiche. Nel 2018 già previsti interventi sulla viabilità
Limiti di velocità sulla SP 59

In merito all’articolo pubblicato il 15 dicembre sulla stampa locale si precisa che non è assolutamente vero quanto sostenuto dal presidente di Confcommercio di Caorle Corrado Sandrin quando sostiene che il limite di velocità sulla Provinciale 59  lungo il rettilineo della Contarina a San Stino sia passato dai 90 Km/h “come previsto dal codice della strada per questo tipo di arterie” ai 70 km/h “a seguito del dissesto del fondo in alcune zone” creando un effetto “destabilizzante sotto l’aspetto sociale” per la gran quantità di multe che sono state staccate con il posizionamento degli autovelox.

 

“Lo strumento di controllo della velocità, entrato in servizio il 16 ottobre dopo un periodo di pre-esercizio con collaudi e verifiche - commenta Centenaro -  controlla i veicoli provenienti da San Stino di Livenza in direzione Caorle - San Stino di Livenza ed è tarato ad un limite di velocità di 70 km/h. Il motivo che ha spinto l’Amministrazione metropolitana a posizionare questo strumento di controllo non ha nulla a che vedere con lo stato del manto stradale ma al fine di garantire un’efficace azione preventiva di contrasto al fenomeno dell’incidentalità legato agli eccessi di velocità. Purtroppo è il caso di ricordare che nel corso del 2016, la S.P. n. 59 è stata teatro di alcuni gravi incidenti tra cui si ricorda quello del 19 marzo dove hanno perso la vita tre ragazzi di Torre di Mosto e quello del 23 novembre dove ha perso la vita un ragazzo di Mestre. È quindi nostro compito mettere in funzione ogni possibile strumento che contribuisca a evitare questi tragici eventi e i primi dati registrati da quando è entrato in esercizio l’autovelox ci dimostra una sensibile diminuzione delle velocità confermando l'importante funzione di deterrente.

 Va inoltre sottolineato che, per quanto riguarda il risanamento della pavimentazione stradale di tale viabilità la Città metropolitana, ha recentemente stanziato più di 6 milioni di euro per manutenzioni sull'intera rete di competenza. Pertanto nel 2018 il tratto stradale sarà interessato da un importante intervento di risanamento. Questo a dimostrazione di un’attenzione sempre più attenta alla manutenzione della viabilità metropolitana che attendeva da anni di importanti interventi.

 

In ultimo si ricorda che i proventi derivanti dalle sanzioni saranno destinati per interventi di sicurezza stradale.

 

Tutte le Notizie

Vota il sito per qualità dei servizi, fruibilità e accessibilità