La nuova rotatoria di Stretti di Eraclea arriva in commissione

Data: 
19/01/2014 - 15:30
Presenti anche il sindaco e l'assessore comunale ai lavori pubblici

In Provincia di Venezia nella sede del Centro Servizi di Mestre si è riunita la quarta commissione provinciale  (Lavori pubblici, Legge speciale, Viabilità, Espropri) presieduta dal consigliere Emiliano Teso sull'approvazione del progetto preliminare e dello schema di accordo di programma tra Provincia di Venezia e Comune di Eraclea per la realizzazione dell’intervento denominato "Riorganizzazione dell’intersezione tra la strada provinciale 54 e la Sp57 in località Stretti nel Comune di Eraclea”. L’importo complessivo dell’opera è di 210 mila euro di cui 160 mila finanziati dalla Provincia e 50 mila dal comune di Eraclea.

 

Hanno partecipato ai lavori della commissione il sindaco del comune di Eraclea Giorgio Talon e l’assessore comunale ai Lavori pubblici Giuliano Battistel, il dirigente del servizio provinciale Viabilità Alessandra Grosso e il funzionario tecnico Francesca Finco.

In commissione sono stati illustrati gli aspetti principali del  progetto recentemente approvato dalla Giunta Zaccariotto.

 

Dal 2009 è stata avviata una sperimentazione sulla viabilità realizzando una rotatoria provvisoria attraverso la posa di barriere stradali mobili, che è stata opportunamente monitorata e modificata a fronte delle effettive esigenze dei flussi veicolari.

E’dunque necessario provvedere alla costruzione definitiva della rotatoria che è risultata essere uno snodo strategico viario delle direttrici di accesso al litorale veneziano orientale.  Per la realizzazione di quest'opera la Provincia di Venezia e il Comune di Eraclea hanno inoltre deciso di promuovere un’azione coordinata con la sottoscrizione di un accordo di programma per la regolamentazione dei rapporti e la disciplina degli impegni.

 

Il  sindaco del comune di Eraclea Giorgio Talon: «Esprimo la mia soddisfazione per questo risultato e mi auguro che il progetto possa essere sviluppato in tempi celeri, magari prima della stagione estiva a beneficio della viabilità. Ringrazio la presidente della Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto che, con la quarta commissione provinciale, ha preso a cuore il problema e ha investito risorse aggiuntive per mettere in sicurezza un nodo viario importante».

 

In chiusura dei lavori il presidente della commissione Emiliano Teso (I 300):«Il progetto è il frutto del buon lavoro portato avanti dalla commissione in vista della risoluzione di un problema che si trascinava dal 2009. Sono soddisfatto di questo esito; è un investimento importante che la Provincia finanzia con 160 mila euro che saranno impiegati per la realizzazione della rotonda e per migliorare l’arredo urbano».

Tutte le Notizie