Nuovo codice di comportamento per il personale della Provincia

Data: 
23/12/2013 - 18:45
Assessore Tessari: «E' già in uso, lo avevamo anticipato»

La Giunta Zaccariotto su proposta dell’assessore al Personale Claudio Tessari ha approvato il nuovo codice di comportamento dei dipendenti della Provincia di Venezia redatto sulla base del Codice generale approvato con decreto del presidente della Repubblica nunmero 62 del 16 aprile 2013 “Regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici a norma dell’articolo 54 del decreto legislativo 30 marzo 2011 n. 165”.

 

La bozza preliminare del nuovo codice di comportamento dei dipendenti della Provincia è stata configurata con il supporto dei componenti dell’Ufficio procedimenti disciplinari della Provincia (Upd) e dal Segretario generale dell’ente, in qualità responsabile della prevenzione della corruzione. I principali soggetti interessati, come le organizzazioni sindacali rappresentate nell’ente, e le associazioni di consumatori, sono stati invitati a presentare le osservazioni e le proposte migliorative alla bozza preliminare che è stata trasmessa anche al presidente del Nucleo di valutazione delle prestazioni dirigenziali della Provincia (Pdp).

 

Il nuovo codice approvato si aggiunge alle disposizioni del Codice generale, che peraltro si applicano direttamente e integralmente ai dipendenti della Provincia. Le integrazioni e specificazioni apportate rispondono sia all’esigenza di declinare le norme generali nel contesto particolare dell’Ente, sia a quella di prevedere i meccanismi applicativi, di verifica e monitoraggio. Tra le disposizioni introdotte, anche quelle che disciplinano l’ambito di applicazione circa i regali e le altre utilità, le collaborazioni esterne, le partecipazioni ad associazioni e altre organizzazioni, l’obbligo di astensione in situazione di conflitto di interessi, la prevenzione della corruzione, trasparenza e tracciabilità, il comportamento nei rapporti privati e in servizio, i rapporti con il pubblico e i reclami, quelle particolari per i dirigenti, i contratti e gli altri atti negoziali, la vigilanza, il monitoraggio e le attività formative, la responsabilità conseguente alla violazione dei doveri, le norme transitorie.

 

L’assessore Tessari: «Questa approvazione va nella direzione della trasparenza e della correttezza del comportamento del personale in servizio nella pubblica amministrazione nei rapporti con i cittadini. Per quanto riguarda il personale della Provincia, noi avevamo già nei fatti aderito al codice approvato per decreto dal presidente della Repubblica, anzi in qualche modo lo avevamo già anticipato e messo in pratica all’interno del nostro ente, e questo è – tra gli altri – motivo di orgoglio di questa amministrazione».

Tutte le Notizie