Tagli per sei milioni di euro alla Provincia con il decreto Irpef

Data: 
31/07/2014 - 09:30
Negli ultimi quattro anni meno trasferimenti dallo Stato per 25 mln di euro
Venezia, Ca' Corner (foro: Mario Fletzer)

Approvata dalla Giunta Zaccariotto, su proposta dell’assessore provinciale al Bilancio  Elisa Vigolo, la variazione al bilancio 2014-2016.

 

La delibera dà attuazione ad una manovra di riequilibrio resa necessaria dai recenti tagli introdotti dal Decreto Irpef. Per garantire gli 80 euro in busta paga ad alcuni lavoratori dipendenti, il Governo ha effettuato ulteriori pesanti riduzioni dei trasferimenti nei confronti delle Province, delle Regioni e, in misura minore, dei Comuni.

 

Per la Provincia di Venezia questa riduzione si concretizza in 6 milioni di euro in meno di spesa corrente nel 2014, cifra che va girata allo Stato; a ciò vanno aggiunti altri 7 milioni di euro nel 2015 ed altrettanti  nel 2016 per un totale di 20 milioni di euro di trasferimenti allo Stato centrale, che si sommano agli ulteriori tagli delle precedenti manovre, pari a 5 milioni di euro per il triennio 2013-2015. In totale la Provincia ha subito nell’arco di 4 anni tagli per 25 milioni di euro.

 

L’assessore al Bilancio  Elisa Vigolo: «La delibera è una variazione di bilancio. Secondo le disposizioni del decreto Irpef, come Provincia dobbiamo compartecipare alla riduzione della spesa pubblica che per noi significano 6 milioni di euro in meno da tagliare dal nostro bilancio per darli al governo. Dopo un’attenta analisi da parte degli uffici, la somma è stata raggiunta con non poche difficoltà e tagli ai servizi importanti come la manutenzione degli edifici di nostra competenza, del verde pubblico e della viabilità. La manovra del governo Renzi per la riduzione della spesa pubblica ricade dunque completamente sugli enti locali, con effetti negativi per i servizi e per i cittadini».

 

Tutte le Notizie

Vota il sito per qualità dei servizi, fruibilità e accessibilità