Venezia celebra la Festa dell’Europa 2018: “Il patrimonio culturale europeo per i cittadini”

Data: 
02/05/2018 - 13:45
Festa dell'Europa 2018

Dal 5 al 31 maggio 2018 si terrà “Il patrimonio culturale europeo per i cittadini", un grande evento nel cuore di Venezia per celebrare la Festa dell'Europa, VI Edizione, includendo due ricorrenze significative per l’Europa:

- 5 maggio 1949: fondazione del Consiglio d'Europa con il Trattato di Londra
9 maggio 1950: nascita dell'Unione europea con la "dichiarazione Schuman" in occasione del discorso di Parigi.

 

L'iniziativa, frutto della collaborazione tra Comune di Venezia - Europe Direct, Consiglio d'Europa - Ufficio di Venezia, Parlamento Europeo - Ufficio d'informazione in Italia, Commissione Europea - Rappresentanza in Italia, si propone di mettere in risalto la vocazione europea del capoluogo lagunare, quale luogo di riflessione sull’Europa.

Ricco il programma di iniziative, mostre ed incontri finalizzati a favorire una cittadinanza europea più consapevole: quasi un mese di manifestazioni, decine di appuntamenti tra incontri, mostre, film e seminari, migliaia di persone previste, una ventina di partner coinvolti tra istituzioni e organizzazioni locali, nazionali ed europee.

 

La Festa dell’Europa si apre sabato 5 maggio alle ore 11, all'Istituto Stefanini (via del Miglio 30, Mestre) con l’inaugurazione della mostra "Le madri e i padri fondatori dell’Unione europea", leader visionari che hanno ispirato la creazione dell'Unione europea in cui viviamo oggi. La mostra è aperta al pubblico dal 5 al 31 maggio, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle 18 ed il sabato dalle ore 8 alle 14, con ingresso gratuito. Sempre sabato 5 maggio alle ore 17, a Venezia al Caffè Lavena di Piazza San Marco si terrà il primo incontro del ciclo “Caffè Europa” sui temi prioritari per l'Unione europea con autorità ed esperti insieme ai cittadini: “Europa e lavoro” è il tema di questo primo incontro.

 

Domenica 6 maggio la performance itinerante “L’Europa in valigia” anima gli spazi cittadini, luoghi simbolo di alta frequenza e passaggio: alle ore 10 e in replica alle ore 11 nel piazzale antistante la stazione ferroviaria di Venezia, alle ore 15 e in replica alle ore 16 a Mestre in via Poerio.

 

Lunedì 7 maggio alle ore 9 e alle 11 al PalaPlip in via San Donà 195/b a Mestre si tiene lo spettacolo “Una favola d’Europa”, lettura animata di fiabe europee per le scuole elementari a cura della Compagnia teatrale Pantakin, per mettere in evidenza ciò che unisce i cittadini europei a partire dalle fiabe e per valorizzare nei bambini il rispetto della diversità e il dialogo interculturale. Evento riservato alle scuole.

 

Martedì 8 maggio dalle ore 9 alle 13.30 la Festa dell'Europa prosegue nell’aula magna Trentin di Ca' Dolfin con “Infoday Marie Curie. Fare ricerca all'estero” sui bandi Marie Sklodowska-Curie Individual fellowships. Ingresso su prenotazione www.unive.it/mariecurie. Sempre l’8 maggio dalle ore 12.30 i festeggiamenti coinvolgono tutti gli studenti fruitori della mensa universitaria Esu di Venezia (Fondamenta Rio Novo 3647) con “European lunch time happening, storie di studenti in mobilità europea”, un reading a cura di Shylock CUT di Venezia tra atmosfere di viaggio, scambi interculturali e suggestioni musicali.

 

Mercoledì 9 maggio alle ore 11 in Piazza San Marco si tiene la performance collettiva di 2.000 bambini, condotta dall’artista performer Marinella Senatore, intitolata “WE the KIDS”, che sostiene i valori della campagna di sensibilizzazione del Comune di Venezia #EnjoyRespectVenezia. Il 9 maggio le celebrazioni continuano al Caffè del cortile di Ca' Foscari con il secondo e terzo degli incontri “Caffè Europa” sui temi prioritari per l'Unione europea con autorità ed esperti insieme ai cittadini: alle ore 16 con “Europa e donne” e alle ore 17.30 con “Europa e migrazioni”.

 

Giovedì 10 maggio dalle ore 9.30 alle 13 all’Auditorium della Città Metropolitana di Venezia, in via Forte Marghera a Mestre, la Festa dell’Europa si celebra con "L'Europa per i giovani", convegno aperto alla cittadinanza e ai giovani sulle opportunità messe a disposizione dall’Unione europea, sul grande programma comunitario Erasmus +, sulla mobilità giovanile transnazionale e sulla cittadinanza europea attiva. Durante il convegno si tiene anche la premiazione del concorso "Diventiamo cittadini europei" del Movimento Federalista Europeo.

 

La Festa dell’Europa prosegue l’11 maggio con l’inaugurazione alle ore 11, all’isola di San Servolo, della mostra "Ever closer union – un’Europa sempre più unita” del Dipartimento delle Politiche europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri. La mostra resta aperta al pubblico fino al 22 maggio ed è visitabile tutti i giorni dalle ore 8 alle 22 con ingresso gratuito. Da venerdì 11 maggio a domenica 13 maggio, dalle ore 9.30 alle 18 alla Venice International University a San Servolo, si tiene il secondo VeUMEU – Venice Universities Model European Union, simulazione dell’Unione europea per gli studenti universitari. L’evento è riservato agli studenti iscritti.

 

Mercoledì 16 maggio dalle ore 10 alle 12 all’Auditorium Santa Margherita, va in scena lo spettacolo “L’Europa della guerra e l’Europa della pace” con tre momenti artistici di teatro, musica e danza in occasione dell’Anno europeo del Patrimonio culturale. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

 

Martedì 22 maggio alle ore 18 all’Auditorium Santa Margherita è prevista la proiezione con dibattito finale del film “Europe at sea” di Annalisa Piras. L'ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti.

 

Lunedì 28 maggio alle ore 17 nella sede del Consiglio d'Europa (Procuratie Vecchie) si tiene “Europa e libertà di informazione”, un incontro pubblico che intende affrontare il tema della situazione dell’informazione, data e ricevuta, nel contesto italiano ed europeo nella nostra attuale e complessa contemporaneità.  Ingresso gratuito su prenotazione luca.volpato@coe.int

 

Martedì 29 maggio alle ore 17.30 al Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia ancora musica con il concerto “Musiche per l’Europa e gli Europei” che comprende sia musiche storiche che rievocano il mito d'Europa che musiche contemporanee focalizzate sui problemi odierni che stanno affrontando l'Europa e la sua cittadinanza.

 

La festa si conclude il giorno 31 maggio alle ore 17 al Caffè Florian di Piazza San Marco con il “Dialogo sul futuro dell’Europa” con l’intervento di Beatrice Covassi, capo della Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

 

Info desk aperto al pubblico in via Cardinal Massaia 45, dal 5 al 31 maggio dalle ore 9 alle 13.

 

Numerosi i partner che collaborano:  
Comune di Venezia - Europe Direct, Consiglio d'Europa - Ufficio di Venezia, Parlamento Europeo - Ufficio d'informazione in Italia, Commissione Europea - Rappresentanza in Italia, Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, CIME Consiglio Italiano del Movimento Europeo, MFE Movimento Federalista Europeo, Università Ca' Foscari di Venezia, Cestudir Centro Studi sui Diritti Umani, VIU - Venice International University, Città Metropolitana di Venezia, MIUR Ufficio Scolastico Regionale Veneto, PON Metro, Eurodesk, Eures, VDS Venice Diplomatic Society, Fondaco Europa, ESU Venezia, San Servolo Servizi Metropolitani di Venezia srl, Caffè Lavena, Caffè Florian, Auditorium Plip Mestre, Istituto Andrea Barbarigo, Liceo musicale Marco Polo di Venezia, liceo coreutico Educandato Statale “Agli Angeli” di Verona, Licei Luigi Stefanini di Mestre Venezia, Compagnia teatrale Pantakin, Shylock Centro Universitario Teatrale di Venezia, Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia, Accademia Teatrale Veneta, WE the KIDS-Kids Creative Lab.

 

 

Informazioni
Europe Direct del Comune di Venezia, numero verde gratuito 800 496200
email infoeuropa@comune.venezia.it
www.comune.venezia.it/europedirect
facebook: EuropeDirectVenezia
 

 

Fonte: Comune di Venezia

 

Tutte le Notizie

Vota il sito per qualità dei servizi, fruibilità e accessibilità