Welfare e territorio, reti locali tra crescita e coesione: appuntamento il 12 ottobre con il convegno promosso dalla Consigliera di Parità metropolitana

Data: 
19/09/2018 - 14:15
Werfare e territorio

È in programma il prossimo 12 ottobre a Mestre, presso il Centro servizi della Città metropolitana di Venezia, il convegno dal titolo Welfare e territorio. Reti locali tra crescita e coesione, promosso dalla consigliera di parità metropolitana Silvia Cavallarin, nell’ambito delle azioni dedicate al controllo delle discriminazioni e per le pari opportunità nei luoghi di lavoro.

Si tratta della seconda edizione di innovando.ve, l’appuntamento annuale inaugurato dalla Consigliera nel 2017 con l’intento di esplorare nuovi strumenti di organizzazione d’impresa, sensibili all’impatto sociale e alla conciliazione vita e lavoro, nel quadro delle attività di promozione di una maggiore occupazione femminile.

“L’idea di innovando.ve#2 è quella di mettere in rete tutti i soggetti che erogano servizi – chiarisce Silvia Cavallarin – sia pubblici che privati: quindi gli enti bilaterali, le imprese, il terzo settore ma anche i comuni, per fare una riflessione sul valore del fare rete, del dialogo tra soggetti diversi che normalmente non dialogano. Il dialogo porta come conseguenza l’attivazione nel territorio di più servizi, un territorio con più servizi significa maggiori possibilità di conciliare vita e lavoro e più possibilità di occupazione femminile, visto che i dati parlano chiaramente di abbandono del posto di lavoro da parte di molte lavoratrici per impossibilità di conciliare lavoro e figli”.

Il convegno intende mettere a fuoco le capacità del territorio di fare rete per costruire insieme progetti di innovazione sociale, in risposta a nuove esigenze di equilibrio tra crescita, bisogni degli individui e delle comunità, sostenibilità ambientale. E intende rispondere ad alcune domane: Veneto e area metropolitana veneziana hanno una loro cultura da esprimere in questo contesto? Chi sono i protagonisti di queste nuove reti sociali? Quale impatto stanno producendo, quali sfide li attendono? Quale ruolo e quale indirizzo esprimono le istituzioni e come incidono sugli squilibri di genere in famiglia, nelle politiche di conciliazione vita e lavoro? 

L’incontro prenderà il via alle 9.30 con il benvenuto della Città metropolitana da parte della consigliera metropolitana Giorgia Pea e si strutturerà in due sessioni continue. La prima – Reti locali tra crescita e coesione -  dedicata a delineare un quadro di riferimento delle opportunità e della governance delle politiche territoriali per il welfare, vedrà il coordinamento della consigliera di parità metropolitana Silvia Cavallarin e gli interventi di:

 

  • Patrizia Messina, direttrice del Master in Governance delle reti di sviluppo locale dell’Università di Padova, 
  • Vincenzo Marinese, presidente Confindustria Venezia e Rovigo,
  • Sandra Miotto, consigliera di parità della Regione Veneto
  • Santo Romano, direttore area capitale umano cultura e programmazione comunitaria Regione Veneto

 

La seconda parte – Testimonianze e buone pratiche – sarà focalizzata sui modelli organizzativi e sul loro adattamento alle specifiche territoriali, con gli interventi di:

 

  • Fabio Streliotto, progettista di servizi di welfare e fondatore di Innova srl 
  • Marco Palazzo, direttore dell’Ente bilaterale Veneto e Friuli Venezia Giulia
  • Alberto Polo, sindaco di Dolo
  • Maria Teresa Senatore, sindaca di Portogruaro
  • Alberto Fraticelli, direttore generale di TreCuori
  • Davide Buscato, responsabile commerciale di Busforfun

 

Il convegno si concluderà con Elena Donazzan, assessora regionale istruzione, lavoro, formazione e pari opportunità intorno alle 13, cui seguirà un momento di brindisi e convivio.

 

Per organizzare al meglio l’accoglienza si raccomanda l’iscrizione online accedendo a questo link.

In allegato il programma; info, contatti e tutti gli aggiornamenti nella pagina evento dedicata

 

 

Tutte le Notizie